Fecondazione Eterologa

La Fecondazione in Vitro Eterologa o ovodonazione permette di dare un’opportunità a donne che non possono avere figli di realizzare il proprio desiderio di maternità, ricorrendo a ovuli di una donatrice che verranno fatti fecondare dal seme del partner oppure tramite l’opzione di ricorrere alla banca di seme di IVI.

Fecondazione Eterologa

La Fecondazione in Vitro Eterologa o ovodonazione permette di dare un’opportunità a donne che non possono avere figli di realizzare il proprio desiderio di maternità, ricorrendo a ovuli di una donatrice che verranno fatti fecondare dal seme del partner oppure tramite l’opzione di ricorrere alla banca di seme di IVI.
installazioni fecondazione eterologa

Cos'è la Fecondazione Eterologa?

play_arrow

In quali casi è indicato?

Sperma del partner


  • Donne di età avanzata.
  • Donne con deficit ovarico per menopausa, deficit ovarico precoce o che hanno subito operazioni chirurgiche alle ovaie.
  • Donne che non possono usare i propri ovociti a causa di una qualità insufficiente o a causa di malattie ereditarie non rilevabili attraverso le tecniche di PGD; donne con storia clinica di ripetuti fallimenti di Fecondazione in Vitro.
  • Donne le cui ovaie non sono raggiungibili per il prelievo degli ovociti.
  • Aborti ripetuti.
  • Alterazioni cromosomiche della donna o degli embrioni.
Sperma del donatore


  • Uomini con assenza di spermatozoi.
  • Uomini portatori di una patologia genetica che non può essere studiata negli embrioni, o portatori di una malattia a trasmissione sessuale.
  • Anomalie cromosomiche dello sperma.
  • In caso di donne single o senza partner maschile.
RISULTATI

Il 90% dei pazienti che si sottopone a un trattamento di Procreazione Assistita raggiunge la gravidanza.

ASSISTENZA

Il 97% dei nostri pazienti raccomanda IVI.
IVI offre attenzione personalizzata e assistenza in tutte le fasi del trattamento.

TECNOLOGIA

Le cliniche IVI sono pioniere nello sviluppo di tecnologie di Procreazione Assistita di ultima generazione per offrire i migliori risultati.

QUALITÀ/PREZZO

Non siamo l’opzione più cara. Siamo l’opzione che offre più alternative di trattamento per raggiungere i migliori risultati.

La donatrice

La donatrice deve avere i seguenti requisiti per poter l’ovodonazione:

Età: dai 18 ai 35 anni.
Nessuna storia familiare di malattie a trasmissione genetica e storia clinica genetica normale.
Risultati negativi di analisi di malattie a trasmissione sessuale.
Apparato riproduttivo normale, buona salute fisica e mentale.

Prima di essere ammesse al programma di ovodonazione della clinica di Procreazione Assistita IVI, le volontarie si sottopongono a una valutazione clinica e psicologica completa che offre importanti informazioni rispetto al grado di fertilità, allo stato di salute e al potenziale di maternità. Viene realizzata una visita ginecologica completa che permette di escludere la presenza di cisti, miomi, polipi e alterazioni di altro tipo dell’apparato riproduttivo. Viene realizzato uno studio cromosomico che esclude possibili anomalie della futura prole della donatrice o della donna che riceverà gli ovociti. Viene accertata l’assenza di malattie trasmissibili quali HIV, epatite, sifilide e delle patologie tipiche del gruppo sanguigno e del fattore Rh.

Ai sensi della Legge Spagnola 35/1988 – 1988, 22 novembre sulle tecniche di procreazione assistita, qualsiasi donazione di gameti o embrioni deve essere anonima e volontaria, per cui nelle cliniche IVI non è permesso rivelare l’identità delle donatrici e delle riceventi in nessun momento, né durante né in seguito al procedimento di fecondazione eterologa. Si possono tuttavia fornire dati utili per un corretto monitoraggio della gestazione, come ad esempio il gruppo sanguigno e l’età della donatrice.

L’esperienza pluridecennale dei centri IVI in tema di ovodonazione, ha permesso di creare la più grande rete di ovodonazione al mondo.
Ogni anno, le cliniche IVI (più di 65 in tutto il mondo) accolgono pazienti di tantissime nazionalità.

Le procedure che IVI segue prevedono che alla donna che riceve l’ovodonazione, venga associata soltanto una donatrice. Questo elemento, insieme all’anonimato delle donanti e delle riceventi e all’assenza di liste d’attesa, rendono IVI la realtà più all’avanguardia in tema di ovodonazione.

Procedimento

La donatrice di ovuli deve sottoporsi a un trattamento di stimolazione ovarica che favorisce la produzione di ovuli. La donna che riceve gli embrioni, dal canto suo, deve sottoporsi a un trattamento per preparare l’endometrio prima del transfer embrionale.

pazienti fecundazione eterologa

Trattamento farmacologico

Preparazione dello sperma

Preparazione dello sperma fecondazione eterologa
medici fecondazione eterologa

Fecondazione e transfer embrionale

RICHIEDI IL TUO PRIMO APPUNTAMENTO

Torna all'inizioarrow_drop_up