giugno 5, 2019

Il primo congresso mondiale che integra gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ONU

Lo scorso aprile, IVI ha celebrato l’ottava edizione del suo International IVIRMA Congress a Palma di Maiorca, mostrando un chiaro impegno per la sostenibilità. L’impegno sociale e ambientale dell’evento sono stati elementi fondamentali nella definizione e attuazione degli stessi, il cui piano strategico è stato contrassegnato dagli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) proposti dall’ONU, dando così origine al primo congresso mondiale sulla salute che integra gli SDG.

Sviluppo Sostenibile – Progetto Save Posidonia

Nell’ambito del suo impegno ambientale, IVI sta lavorando a favore della riduzione dell’impronta di carbonio. Un esempio è la compensazione che è stata fatta delle 48 tonnellate di emissioni di CO2 generate durante il congresso, attraverso la sponsorizzazione di 300 m2 di Posidonia oceanica. Questa iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto SAVE POSIDONIA per la conservazione di una specie fondamentale nell’ecosistema delle Isole Baleari.

Sviluppo sostenibile – Piano di sostenibilità

Durante l’8° International IVIRMA Congress, è stato progettato un piano di sostenibilità, incentrato su 4 aree: il cambiamento climatico, l’economia circolare, le persone e le risorse naturali.

In merito al cambiamento climatico, numerose sono state le azioni pianificate, tra cui una fornitura di energia rinnovabile al 100%, l’uso efficiente dell’ energia nelle attività e negli spazi utilizzati dall’IVI,  la compensazione di 33 tonnellate di CO2 equivalente a quanto prodotto dai viaggi aerei dei dipendenti IVI, oltre a tante altre azioni.

Sviluppo sostenibile – Merck Posidonia

In merito al progetto “Economia circolare – filosofia zero sprechi”, sono stati recuperati 2300 Kg di residui organici, oltre a 800 Kg di residui di contenitori di vetro, obiettivo raggiunto grazie a diverse azioni come lo sviluppo di una app mobile per dare informazioni ai partecipanti, la semplificazione della scenografia della conferenza e tanto altro. A ciò si aggiunge il coinvolgimento degli stand partecipanti nell’ottimizzazione e nel riuso dei materiali. Lo stand di Merck è stato riconosciuto come il più sostenibile e premiato da un certificato che lo accredita come proprietario dell’area sponsorizzata di Posidonia, il cui nome è stato cambiato in Merck Posidonia.

Sviluppo sostenibile – Rafa Nadal Foundation

A supporto dell’area del piano di sostenibilità dedicata alle “persone”, oltre a tante azioni diverse, sono stati donati 3.000 € per un progetto sociale, scelto dai partecipanti al congresso, da una selezione di 3 progetti proposti dai dipendenti di IVI Mallorca e dalla comunità delle Isole Baleari. Il vincitore è stato il progetto presentato da Rafa Nadal Foundation Center, un centro di integrazione per oltre 200 bambini a rischio di esclusione sociale a Palma di Maiorca.

Allo stesso modo, e nell’ambito dell’impegno sociale di IVI, abbiamo anche proceduto alla collocazione di fontane per i partecipanti, supportate da Proyecto 3 Glop, un’iniziativa locale in cui i dipendenti sono persone con disabilità che partecipano all’intero processo produttivo, dalla progettazione al marketing.

Sviluppo sostenibile – produzione locale

Durante il congresso, sono state intraprese azioni al fine di promuovere un utilizzo efficiente dell’acqua, oltre a includere prodotti locali nei menu con il fine di sostenere un’alimentazione a Km zero. Gli alimenti a Km zero, infatti, sono considerati molto più sostenibili, sia dal punto di vista ambientale che sociale.

Impegno ambientale IVI

La preservazione e il rispetto per l’ambiente sono uno dei pilastri fondamentali dell’impegno di IVI come azienda globale. IVI ha una procedura di gestione dei rifiuti che si applica alle sue cliniche, il cui obiettivo è gestire correttamente i rifiuti generati.

Inoltre, IVI sta portando avanti azioni volte a ridurre il consumo di carta, come l’implementazione della firma biometrica e il portale del paziente.

Per quanto riguarda l’energia, la gestione si concentra sulla realizzazione di miglioramenti per ridurre i consumi e una maggiore efficienza energetica delle strutture. Nel 2016 tutte le cliniche in Spagna hanno condotto un audit energetico per ottimizzare le azioni da attuare su questo punto.

 

 

 

Richiedi senza impegno maggiori informazioni:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna all'inizioarrow_drop_up