ottobre 3, 2018

Alimenti da evitare in gravidanza. Quali sono?

La qualità dell’alimentazione di una donna, influenza in maniera preponderante sia la propria salute durante i 9 mesi della gravidanza, sia, soprattutto, la salute del feto. E’ molto importante quindi che le donne siano ben informate su quali siano i cibi che possano essere assunti e invece gli alimenti da evitare in gravidanza.

Cibi che possono andare bene in gravidanza

Cosa si può mangiare in gravidanza? Innanzitutto, il Ministero della Salute consiglia di avere una dieta estremamente varia e, ovviamente, di trovarsi in una condizione di peso forma ideale già al momento del concepimento. Il peso ideale dovrebbe essere mantenuto per i primi tre mesi della gravidanza ed è basato sulla costituzione, l’altezza e l’età della donna.

Alimenti da evitare in gravidanza

Alcuni dei cibi vietati in gravidanza possono aumentare il rischio di contrarre malattie quali la toxoplasmosi, infezione che se presente nei primi mesi della gravidanza può creare dei seri danni al feto. Questi cibi sono la carne e il pesce crudo o poco cotti, nonché gli insaccati, pollame e selvaggina. Bisognerebbe invece preferire la carne magra, ben cotta o il pesce tipo sogliola, trota o merluzzo cucinati al vapore, al cartoccio o in umido. Oppure cuocere la carne fino al cuore.

Si possono mangiare le uova in gravidanza?

Attenzione nell’assumere uova crude o poco cotte. Questo perché, per una donna in stato interessante possono portare il rischio di sviluppare malattie quali la salmonella. Se non si può fare a meno di consumare uova, è necessario che queste siano cotte accuratamente. Il Ministero della Salute raccomanda inoltre che, per essere assunte, debbano avere il tuorlo ben coagulato.

Il latte in gravidanza. Va bene?

Se non riusciamo a fare a meno del latte per la nostra prima colazione, è necessario che questo sia consumato solo a seguito di bollitura. Questo perché potrebbero contenere batteri come l’Escherchia coli verocitotossici, reponsabile di infezioni.

Posso mangiare il formaggio in gravidanza?

Sarebbe invece preferibile non consumare alcuni alimenti come prodotti pronti per il consumo che sono a base di pesce affumicato. Questo a causa della presenza del batterio Lysteria Monocytogenes, che può essere responsabile di patologie a carico del feto. Lo stesso discorso può essere fatto per alimenti quali formaggi a breve stagionatura, con muffe o a pasta molle/semimolle.

Frutta e verdura in gravidanza

E’ possibile mangiare frutta e verdura in gravidanza? La frutta e la verdura non rientrano fra gli alimenti da evitare in gravidanza, ma bisogna rispettare alcune accortezze. Per quanto riguarda la frutta, è necessario lavarla accuratamente e preferibilmente sbucciarla. In merito alla verdura, è necessario anche in questo caso effettuare un lavaggio accurato.

Posso mangiare pesce quando sono incinta?

Un consiglio del Ministero della Salute è quello ad esempio di non superare l’assunzione di 100g alla settimana di pesci quali ad esempio il pesce spada o il luccio, ovvero pesci cosiddetti predatori. Ad esempio, anche con il tonno bisogna avere cautela e non consumarlo per più di due volte a settimana. Se invece si ha la necessità di assumere questo tipo di alimenti, è importante che nella propria dieta della settimana non vengano previste altre tipologie di pesce. Questo perché potrebbe esserci il rischio di esporsi maggiormente ai contaminanti.

Il caffè in gravidanza

In gravidanza anche l’utilizzo del caffè deve essere limitato. Lo stesso discorso deve essere fatto per altre bevande come il tè o alcune bibite con caffeina e altre sostanze nervine. Questo perché la caffeina attraversa la placenta e inoltre nei 9 mesi della gravidanza le mamme sono molto più sensibili agli effetti della caffeina stessa.

Il sale iodato. Fa bene?

Il sale iodato invece non rientra fra i cibi vietati in gravidanza, ma anzi può essere un utilissimo alleato in questo periodo. Questo perché la mamma ha una necessità di iodio maggiore. Inoltre, un consumo eccessivo si sale non iodato, può aumentare il rischio di ipertensione o malattie cardiovascolari.

IVI

Alcol e gravidanza

Sicuramente, in gravidanza è assolutamente vietata l’assunzione di alcol, pericolosissimo per il feto. Il feto infatti non ha gli enzimi per metabolizzare l’alcol, che, una volta assunto dalla mamma, arriva dopo pochissimo nel sangue del bimbo stesso. Questo comporta che l’alcol si stanzi nei suoi organi danneggiabili e nel suo sistema nervoso.

Sindrome feto alcolica. Cos’è?

L’assunzione di alcol in gravidanza può provocare la sindrome feto alcolica, la più severa disabilità permanente causata dall’esposizione all’alcol del feto. Oltre a questa sindrome, l’assunzione di alcol in gravidanza può provocare numerose altre anomalie, come un rallentamento della crescita, anomalie cranio-facciali, ecc. e disturbi neurologici che possono comportare tutta un’altra serie di disturbi che rientrano nel FASD, ossia il Fetal Alcohol Spectrum Disorder-FASD).

Consigli sul cibo in gravidanza

In gravidanza inoltre è necessario non solo fare attenzione alla propria alimentazione, ma seguire alcuni consigli molto utili in tema proprio di alimentazione. Ad esempio, per evitare una contaminazione fra i vari cibi, è estremamente necessario lavarsi le mani sia prima che dopo aver toccato alimenti crudi, oltre che mantenere gli stessi ben separati dagli alimenti cotti.

Dubbi delle donne in gravidanza

Le future mamme sono sempre piene di dubbi riguardanti i nove mesi della loro gravidanza e i dubbi in merito all’alimentazione sono solo alcuni dei più grandi interrogativi che le donne si fanno.

Questo percorso è sempre ricco di domande e di perplessità, ogni donna vuole però poter vivere al meglio questa esperienza.

Rivolgersi a IVI

In IVI, il più grande centro di riproduzione medicalmente assistita al mondo, vogliamo offrire non solo supporto per coloro che si trovano a vivere un problema di infertilità e vogliono coronare il proprio sogno di avere un bambino, ma vogliamo permettere anche che i nove mesi di una mamma possano passare nella maniera più serena possibile. Per questo motivo sul nostro sito sono disponibili tantissimi consigli utili per le donne che si trovano a vivere una gravidanza.

Dubbi in gravidanza – Dove è possibile trovare informazioni?

Il blog di IVI viene sempre aggiornato con utili articoli per le future mamme, al fine di permettere loro di avere un semplice vademecum da seguire o di avere risposte ai loro tanti dubbi.

Blog e fertilità

Il blog di IVI può essere uno strumento utile anche per tutti coloro che hanno dubbi in merito alla propria fertilità o che vogliono saperne di più in merito alla fecondazione assistita. Tanti sono i dubbi di coloro che si approcciano alla fecondazione assistita, come ad esempio che relazione possa esserci tra la propria fertilità e alcune abitudini di vita come il fumo o lo stress.

I successi di IVI in Fecondazione Assistita

La professionalità e l’impegno della nostra equipe medica, permette che anno dopo anno il nostro indice di concepimento cresca.  E’ indubbio che l’efficacia di un trattamento di procreazione assistita dipenda da ciascun paziente e dalla tipologia di trattamento intrapreso. Sarà il team di IVI a comprendere e a scegliere quale sarà il trattamento più efficace da intraprendere.

 

FONTI

Gravidanza e Puericultura (Paolo Sarti, Giuseppe Sparnacci – Giunti, 2003)

www.salute.gov.it

Fondazioneveronesi.it

Richiedi senza impegno maggiori informazioni:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna all'inizioarrow_drop_up